IMG_20171026_183638_787

ANASTASIA FRACCHIOLLA

Traduco. Insegno. Festeggio. Trascino, legati invisibili alle mie dita, raggi di sole e palloncini colorati. In trasferta, tra micromondi e fragilità terrene. Curiosa, personalità multipla, in bilico costante tra Margaret Thatcher e Alda Merini. Ed anche un po’ Mara Venier. (ATTENZIONE SEGUE AUTOREFERENZIALITA’!) Trasformo mezzelune in sorrisi, tra una Weiss ed un tè inglese. Senza latte.

foto Paola

PAOLA ORFEI

Morsa da piccola da un topo di biblioteca, ho sviluppato ben presto i miei superpoteri. Gelataia e piadinara di giorno, mi trasformo in studiosa e scrittrice di notte. Sono convinta che i bambini siano gli eroi del futuro, i migliori elementi da cui partire per formare una squadra che combatta gli inestetismi dell’italiano e ne protegga la bellezza, per sempre.

ROBERTO MELCHIORRE

Sono laureato in filosofia, ma la mia formazione si è poi arricchita di studi storici e letterari.
Ho iniziato la mia carriera di docente insegnando italiano, storia e geografia nella scuola media, poi materie letterarie nelle scuole superiori.

foto teatro

SERENA MIRABILIO

“Dai diamanti non nasce niente dal letame nascono i fiori” è la mia frase guida. Adoro ridere, i bambini  e le loro storie. Amo la natura che è per me ispirazione e bellezza. Riciclo, invento, esploro. Viva la vida!

Kristine

KRISTINE MARIA RAPINO

Lettrice affamata, sono innamorata delle parole, della gente, delle storie di ordinaria meraviglia. Del gatto sullo zerbino, il pane caldo, i vecchi sulle sedie di paglia fuori dalla porta di casa. Del rumore dell’erba che cresce. Sarà per questo che scrivo.

Restivo

MARIA CLARA RESTIVO

E’ cresciuta sopra una stazione, per anni ha giocato sui binari chiedendosi dove andassero e da dove venissero, ora non disfa mai del tutto la valigia. Ha pubblicato il suo primo libro con Neo Edizioni e sta ultimando il suo secondo romanzo.

bARBARA-gIULIANO

BARBARA GIULIANI

Barbara Giuliani classe 79, 40 di scarpe, ama i semafori rossi in pieno traffico, la polvere sullo schermo del televisore, le sigarette delle 10 di mattina, l’odore dei pennarelli a spirito e la connessione lenta del PC. Tu che poesia sei?

Claudia

CLAUDIA GATTELLA

Un libro sogna sempre di finire in buone mani: le tue!